Seleziona una pagina

Giornata mondiale dell’informazione sullo sviluppo: il divario che spaventa

Quanto siamo fortunati? Tanto.

E neppure ce ne rendiamo conto.

Il centro Omniaform, come scuola di formazione altamente specializzata, fa dello sviluppo e della cooperazione tra professionisti la propria missione e il proprio orgoglio.

In data odierna, 24 ottobre, si celebra la GIORNATA MONDIALE DELL’INFORMAZIONE SULLO SVILUPPO e noi vogliamo fermarci un attimo con voi a riflettere.

Non è un caso se la giornata mondiale dell’informazione e dello sviluppo coincide con la GIORNATA INTERNAZIONALE DELL’ONU, così da sottolineare con ancora più forza l’impegno delle Nazioni Unite.

Viviamo gran parte delle nostre giornate di fronte ad uno schermo: le informazioni, le notizie, i contatti viaggiano in rete ad una velocità ormai impressionante eppure, per quanto sia difficile da immaginare, esistono alcune parti del mondo in cui tutto questo è ancora fantascienza.

 

Giornata mondiale dell’informazione sullo sviluppo: uno sguardo alla situazione globale

Quale peso può avere l’informazione e la digitalizzazione in paesi sottosviluppati o in lenta via di sviluppo?

La diffusione dell’informazione permette lo sviluppo economico e la promozione del benessere sociale, favorendo la partecipazione alla sfera pubblica da parte dei cittadini.

Investire nelle tecnologie e nell’informazione agevola non solo il rapporto tra le persone fisiche, ma favorisce le modalità attraverso le quali i governi forniscono servizi e le imprese comunicano con i consumatori.

Trasmettere informazione significa anche promuovere un’economia inclusiva, equa e sostenibile rendendo più agevole la strada verso l’eliminazione della povertà e l’avvicinamento a politiche più innovative e globali.

L’impegno dell’ONU è quello di abbattere le barriere digitali e di riuscire a delineare un progetto di inclusione globale che regoli il dislivello ancora oggi esistente tra diversi Stati membri.

Le recenti indagini mostrano un progressivo impegno da parte dei governi verso l’utilizzo delle tecnologie digitali in ambito sociale, economico e sanitario.

È naturalmente necessario promuovere l’avvento della tecnologia ma, per permettere ciò, bisogna garantire l’accesso e la disponibilità delle tecnologie stesse.

 È indispensabile, inoltre, assicurarsi che le istituzioni pubbliche siano sempre più vigili, reattive e attente ai bisogni della popolazione.

In una prospettiva generale e di confronto con altre realtà, potremmo ritenerci fortunati e soddisfatti degli obiettivi raggiunti dal nostro Paese.

 

Giornata mondiale dell’informazione sullo sviluppo: la situazione italiana

La nostra scuola stessa vanta una diffusione capillare delle informazioni, raggiunge utenti e potenziali corsisti tramite mezzi di comunicazione più che efficienti e organizza le proprie attività in un ambiente altamente digitalizzato.

Tuttavia, in una prospettiva ancora più generale, ci rendiamo conto che abbiamo ancora tanta strada da fare.

L’Italia resta comunque ferma al 24° posto, per indice di digitalizzazione dell’economia e della società, nella classifica stilata dal DESI su un totale di 28 Stati membri.

L’impegno di Omniaform, all’interno del contesto e della realtà in cui viviamo, è quello di promuovere l’importanza della formazione in qualunque ambito.

L’impegno della nostra scuola di formazione è quello di raggiungere un sempre più consapevole utilizzo delle professioni che renda sempre più efficace l’impiego del lavoro, sia in ambito sociale che economico.

Siamo fortemente convinti che, laddove esista e persista l’ampia diffusione della conoscenza, il nostro Paese potrà ottenere risultati sicuramente più rassicuranti.

 

 

 

 

 

 

Sede

Piazza della Conciliazione, 2

09032 Assemini, CA

Contattaci