Seleziona una pagina

 Il primo HACCP: un successo spaziale!

 

Lo sapevate che il sistema HACCP è stato ideato per la prima volta con l’intento di assicurare gli alimenti per gli astronauti della NASA?

 

 

 

 Ebbene sì! Ci troviamo nell’America degli anni ’60 quando un gruppo di studiosi hanno dovuto fare i conti con una grande consapevolezza:  un’intera missione spaziale poteva essere compromessa da un’unica, piccola porzione di cibo contaminata.

 

L’analisi a campione e i risultati postumi

 

 Sino a quel momento tutte le attenzioni sul confezionamento e la distribuzione degli alimenti si concentravano a valle. Ciò significa che tutte le analisi del caso venivano effettuate sul prodotto finito.

 

Le analisi venivano effettuate a campione e l’alimento in questione veniva somministrato prima dell’arrivo dei risultati effettivi.

 

È facile intuire, con certe premesse, quali siano state le principali falle di questo sistema di analisi dei rischi:

 

  • Il campione prelevato poteva essere immune dalla contaminazione mentre altre parti del prodotto potevano non essere salubri.
  • Il prodotto poteva essere consumato anche se contaminato, poiché i risultati degli esami arrivavano parecchio tempo dopo la distribuzione.

 

 

 

 Siamo partiti dallo Spazio, è vero…ma siamo ormai tutti a conoscenza della fondamentale importanza del rispetto delle norme igieniche in qualunque attività ove sia prevista la somministrazione di alimenti.

 

Cos’è, in fin dei conti, il sistema HACCP?

 

 Il sistema HACCP (acronimo dall’inglese Hazard Analysis and Critical Control Points, traducibile in sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici) è un insieme di procedure mirate a garantire la salubrità degli alimenti che si basa principalmente sulla prevenzione piuttosto  che sull’analisi del prodotto finito.

 

 In questo modo è possibile ridurre al massimo il rischio di contaminazione (così da garantire la salubrità e l’integrità del prodotto finito), avendo avuto cura di tutti gli ingredienti che hanno concorso alla sua realizzazione, della conservazione e del trasporto dello stesso.

 

Il sistema HACCP: norme e distribuzione

 

 Il sistema HACCP fa il suo debutto in Europa solo negli anni ’90 è solo a partire dal 2006, in Italia,  le inadempienze sono severamente punite.

 

Meglio tardi che mai insomma!

 

 L’HACCP utilizzato nel nostro territorio fa riferimento a delle linee guida stilate dalla Commissione Europea che fanno riferimento all’enorme quantità e qualità di prodotti impiegati nelle attività di ristorazione.

 

Conoscere e rispettare le norme HACCP è un dovere morale e un obbligo legale che tutti gli addetti al settore sono tenuti a seguire molto attentamente.

 

 

Sede

Piazza della Conciliazione, 2

09032 Assemini, CA

Contattaci