Seleziona una pagina

Corso di Formazione RSPP e ASPP

Il Responsabile al Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)

Con il D.Lgs 81/2008, è stata disciplinata la figura del RSPP (Già introdotta ocn il D.Lgs 626/1994).

Il Responsabile al Servizio di Prevenzione e Protezione è un soggetto  nominato dal datore di lavoro per obbligo di legge, che può essere esterno (un professionista) o interno all’organizzazione aziendale (un dipendente o il datore di lavoro stesso in alcuni casi) che sia in possesso delle capacità e dei requisiti adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative svolte, che per tutelare la sicurezza sul lavoro provvede:

  • all’individuazione dei fattori di rischio, alla valutazione dei rischi e all’individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale;
  • ad elaborare, per quanto di competenza, le misure preventive e protettive di cui all’articolo 28, comma 2, e i sistemi di controllo di tali misure;
  • ad elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
  • a proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
  • a partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonchè alla riunioni periodiche previste per legge;
  • a fornire ai lavoratori le informazioni di cui all’articolo 36 del D.Lgs 81/2008.

L’Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP)

Per poter più efficacemente prevenire e proteggere i lavoratori dei rischi che incorrono durante l’attività lavorativa è stata prevista inoltre la figura dell’ASPP che sotto il coordinamento del RSPP collabora con lui nello svolgimento delle funzioni.

Requisiti RSPP e ASPP

Il soggetto che debba essere nominato RSPP o ASPP deve possedere particolari requisiti:

  • un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore;
  • un attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento, a specifici corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative

 E’ esonerato dal possesso del titolo di studio solo chi dimostri di aver svolto almeno 6 mesi la funzione di RSPP o ASPP, alla data del 13 agosto 2003, previo svolgimento dei corsi di formazione (i quali restano comunque obbligatori).

 

I NOSTRI CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO RSPP e ASPP

FORMAZIONE RSPP e ASPP

Modulo A : formazione base ai lavoratori che devono ricoprire il ruolo di RSPP o ASPP in materia di salute e sicurezza sul lavoro e sui rischi, sui danni da lavoro, sulle misure di prevenzione, sugli aspetti normativi e sulle modalità di gestione del sistema di prevenzione aziendale  (28 ore);

Modulo B: formazione necessaria per RSPP o ASPP sui rischi specifici presenti sui luoghi di lavoro (48 ore) ;

Modulo C: formazione necessaria a sviluppare le capacità gestionali e relazionali degli RSPP attraverso elementi di conoscenza dei sistemi di gestione della sicurezza, dell’organizzazione tecnico-amministrativa della prevenzione, delle dinamiche relazionali e della comunicazione, dei fattori di rischio psicosociali ed ergonimici, della progettazione e gestione dei processi formativi aziendali (24 ore);

Modulo Specialistico settore Cave-Edilizia: formazione degli RSPP e ASPP sui rischi specifici relativi al Settore Cave ed Edilizia, secondo quanto prescritto dall’Accordo Stato-Regioni del 7 Luglio 2016 (16 ore);

 

CORSI DI AGGIORNAMENTO RSPP e ASPP

Tutti gli RSPP e gli ASPP sono obbligati per poter continuare a svolgere le proprie funzioni ad un aggiornamento quinquiennale, così come previsto dell’Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016.

 

AGGIORNAMENTO RSPP (24 ore);

AGGIORNAMENTO ASPP (20 ore);

 

 

Organizziamo i corsi di “Formazione o aggiornamento RSPP e ASPP” con frequenza. Contattaci !

Per Info e Prenotazioni

Modulo di richiesta corsi Formazione e Aggiornamento RSPP o ASPP

Consenso al trattamento dei dati

13 + 5 =

OmniaForm